Le proposte presentate offrono una visione ampia e articolata per trasformare Milano in una città più inclusiva e ospitale, valorizzando il terzo settore e promuovendo la co-progettazione con la società civile in vari settori.

  1. Terzo Settore: Generatore di Bene Comune
    • Trasferire al Terzo Settore la titolarità nella generazione di beni comuni, superando la logica del mero fornitore di servizi attraverso gare d’appalto, coinvolgendolo pienamente nella gestione di servizi come il welfare, la cultura, lo sport e altro.
    • Vincolare il Terzo Settore alla gestione di varie attività produttive per conto dell’istituzione locale, incrementando l’occupazione per categorie svantaggiate.
  2. Condivisione e Luoghi Comuni
    • Riappropriarsi dei beni comuni e delle strade, coinvolgendo la società civile e il Terzo Settore nella gestione dei luoghi rigenerati.
    • Espandere gli spazi di condivisione nei condomini, promuovendo la partecipazione della comunità e incentivando iniziative aperte al territorio.
  3. Coinvolgimento dei Giovani
    • Coinvolgere i giovani nella gestione dei beni pubblici, assegnando loro spazi pubblici da curare e promuovendo la loro partecipazione attiva nella vita cittadina.
    • Innovare il sistema educativo, collegando le scuole al Terzo Settore per sviluppare patti educativi di comunità e connettere l’istruzione con il territorio.
  4. Abitare Condiviso e Sostenibile
    • Promuovere la realizzazione di condomini solidali, semplificando le procedure amministrative e creando un tavolo permanente per favorire la crescita e la diffusione di questi modelli.
    • Contrastare la gentrificazione, mantenendo la diversità sociale nei quartieri e favorendo soluzioni abitative sostenibili per categorie svantaggiate.
  5. Valorizzazione delle Periferie
    • Considerare le periferie come laboratori di inclusione e biodiversità, investendo in servizi culturali, sportivi e sociali per valorizzare queste aree.
    • Governare gli edifici pubblici delle periferie, promuovendo il turn over degli abitanti e contrastando l’occupazione abusiva.
  6. Cura delle Fragilità e Comunità Migranti
    • Portare la cura delle fragilità nel domicilio delle persone e coinvolgere i giovani nella vicinanza alla fragilità come esperienza educativa.
    • Favorire l’accoglienza diffusa dei migranti, facilitando i corridoi umanitari e coinvolgendo queste comunità nella co-progettazione delle politiche pubbliche.
  7. Promozione delle Pari Opportunità
    • Investire nella conciliazione dei tempi di vita per le famiglie, potenziando i servizi per l’infanzia e creando servizi intermedi per favorire l’empowerment femminile.
    • Contrastare gli stereotipi di genere tramite campagne di sensibilizzazione e sostenere reti antiviolenza.
  8. Nuovi Luoghi di Comunità
    • Rigenerare luoghi inutilizzati o degradati, creando spazi multifunzionali gestiti dal Terzo Settore per favorire la socialità, l’educazione, la cultura e la salute.
    • Utilizzare spazi direzionali dismessi come bene comune, trasformandoli in centri per la comunità e per affrontare le fragilità sociali.

Tutte queste proposte sono orientate a creare una Milano più inclusiva, coinvolgendo attivamente la società civile e il Terzo Settore nella gestione e nell’innovazione dei servizi, contribuendo così a costruire una città più accogliente e solidale.

Pin It on Pinterest

Share This