Dobbiamo porci la domanda fondamentale: come possiamo affrontare in modo efficace e umanitario la crescente crisi abitativa che affligge la nostra città? In risposta a questa interrogativo, ho depositato un ordine del giorno volto a promuovere un cambiamento significativo nel problema abitativo che affligge Milano.

La situazione attuale è allarmante: un numero sempre maggiore di famiglie in difficoltà nel trovare soluzioni abitative dignitose stanno mettendo a dura prova la nostra comunità. Tuttavia, è importante sottolineare che il Comune di Milano, attraverso la direzione welfare, dispone di un servizio di residenzialità sociale temporanea che offre un’ancora di salvezza per coloro che si trovano in situazioni di estrema marginalità abitativa.

Questo servizio, pur essendo efficiente, è attualmente sovraccarico di richieste e necessita di maggiori risorse per far fronte alla crescente domanda. L’incremento delle risorse destinate al sistema della Residenzialità Sociale Temporanea (RST) è indispensabile, considerando l’aumento del 40% nella lista di attesa per l’accesso a questo servizio nell’ultimo anno, secondo le statistiche fornite dalla Direzione Welfare del Comune.

Ordine del Giorno collegato al Bilancio Preventivo 2024 per chiedere un’Incremento Risorse per la Residenzialità Sociale Temporanea (RST)

Esiste una situazione attuale di criticità abitativa che riguarda la città di Milano, caratterizzata da un numero significativo degli sfratti e dalla crescente difficoltà delle famiglie nel reperire soluzioni abitative dignitose

  • profonde diseguaglianze sociali contribuiscono a creare una situazione critica, con particolare attenzione alle disparità nell’accesso alle risorse abitative e alle opportunità.

Considerato che:

  • Il Comune di Milano, direzione welfare, dispone di un servizio di residenzialità sociale temporanea che mette a disposizione appartamenti per le persone provenienti da sfratti o in condizioni di grave marginalità.
  • questo servizio, seppur funzionante in maniera efficiente, è attualmente sovraccarico di richieste e avrebbe bisogno di maggiori spazi e risorse per soddisfare la domanda crescente.
  • L’incremento delle risorse destinate al sistema della Residenzialità Sociale Temporanea (RST) rappresenta una necessità cruciale alla luce dei dati attuali che evidenziano l’aumento delle richieste di assistenza da parte delle famiglie vulnerabili e delle persone in condizioni di grave marginalità nel territorio di Milano. Secondo le statistiche fornite dalla Direzione Welfare del Comune, nel corso dell’ultimo anno, si è registrato un incremento del 40% nella lista di attesa per l’accesso al servizio di residenzialità sociale temporanea.

Preso atto che:

  • L’incremento delle risorse destinate al sistema della Residenzialità Sociale Temporanea (RST) rappresenta una necessità cruciale alla luce dei dati attuali che evidenziano l’aumento delle richieste di assistenza da parte delle famiglie vulnerabili e delle persone in condizioni di grave marginalità nel territorio di Milano. Secondo le statistiche fornite dalla Direzione Welfare del Comune, nel corso dell’ultimo anno, si è registrato un incremento del 40% nella lista di attesa per l’accesso al servizio di residenzialità sociale temporanea.
  • Di conseguenza, l’incremento delle risorse destinate al sistema RST non solo rappresenta un investimento nel miglioramento delle condizioni di vita di coloro che versano in situazioni di estrema difficoltà, ma è anche un passo essenziale per attenuare la pressione esercitata sul servizio e garantire che le risorse siano distribuite in modo efficace ed equo. Solo attraverso un adeguato finanziamento sarà possibile ampliare le capacità del servizio, ridurre le liste di attesa e fornire un supporto più completo e personalizzato alle famiglie e alle persone in gravi difficoltà abitative.

Si invita il sindaco e la giunta a:

  • considerare un incremento significativo delle risorse destinate al sistema della Residenzialità Sociale Temporanea (RST) nel corso del 2024, con particolare attenzione all’espansione delle strutture esistenti e all’incremento del personale dedicato.

Pin It on Pinterest

Share This